“SALVATORE ATTANASIO” UNA GRANDE CHITARRA

Eboli è stata da sempre una terra piena di artisti di spessore, spesso mai presi in considerazione o mai riconosciuti realmente per il loro valore, anche se rientra come un classico comportamento superficiale che appartiene alla mentalità meridionale. Oggi parliamo di  Attanasio Salvatore, un noto artista Ebolitano, che da piccola età ha donato la sua passione alla musica, all’età di 8 anni ha iniziato a suonare la batteria, all’età di 13 anni la chitarra senza mai più mollare le famigerate corde di uno degli strumenti più suonati al mondo.

Si racconta ai nostri microfoni con estrema umiltà e discrezione, ma la nostra redazione decide di spingerlo oltre questa timida espressione di un musicista un po misterioso  e vuole sapere di più , dichiara di aver avuto riconoscimenti in altri paesi confinanti della sua città, dandogli realmente il piacere di farsi conoscere come musicista.

Salvatore Ridd Attanasio, racconta che tra i tanti palchi che lo hanno emozionato, c’è stato un concerto avuto a Berlino dinanzi a 40.000 persone, e anche il quel caso Eboli ha taciuto dichiarando la vera distrazione su quella che è una delle arti più belle del mondo. Si descrive con semplicità, un ragazzo che vive di piccole emozioni, distogliendo lo sguardo dalle sciagure abbracciandosi alla sua chitarra.

Mark Knopfler è il chitarrista che più lo rispecchia, naturalmente rispettando in pieno il leader, ma Salvatore vive di una sua personalità propria con una rigida legge sensoriale che appartiene solo ai veri cavalli di razza, addirittura una follia estroversa al punto di generare musica come filosofie aperte da licenze poetiche personali… l’imprevedibilità che scorre all’improvviso e ti lascia esterrefatto.

Mango è padrone dei suoi pensieri, e la sua morte è stata un dolore indescrivibile, inspiegabile, qualcosa che non ha descrizione. Mango suo idolo, artista dalle molteplici qualità e personalità unica, Salvatore è andato fin sopra la sua tomba per dichiarare il suo affetto e stima, precisando di aver conosciuto la sorella che ha accolto i suoi pensieri con estrema umiltà, mostrando l’autenticità del cantante stesso. In una sola parola Salvatore esprime la sua vita artistica, quando ascolta Freddie Mercury …. dice di sentirsi “piccolo”.

Salvatore a breve pubblicherà un suo nuovo album, ma tiene ancora nascosto tutti i particolari, ma presto sarà in una delle radio partner di Grande Musica per darci tutte le tracce che conducono ad un suo nuovo traguardo.

Salvatore Ridd Attanasio così chiamato sui social, resta per noi di Grande Musica, uno dei musicisti più validi e affermati della provincia di Salerno, che chiude gli occhi e ascolta la musica …  proprio come fanno i veri sognatori, senza sognare medaglie al merito da affiggere al petto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *