“ROCCO PALAZZO” MAESTRO DELLA GRANDE MUSICA

Nasce a Formia il 3 aprile del 1967, da padre Casetano e madre Napoletana, emblemi del suo percorso, cresce con l’ambizione di maturare velocemente e  distinguersi prevalentemente nel campo musicale, in un mondo compromesso dalle molteplici difficoltà, dovute spesso alla facilità di spianare la strada a chi è poco meritevole di successi precoci ed esaustivi.

Parliamo di Rocco Palazzo, maestro Italiano creatore di melodie più uniche che rare, con le capacità eccelse di trasmettere le emozioni come pochi, una figura cristallina che riduce al nulla la prevalenza degli errori nel suo campo.

Dimostratosi determinante molteplici volte, sia per le sue qualità espressive che nella concreta realizzazione di sogni per alcuni suoi allievi. Produttore, autore, selettore, vocal coach, una incredula assemblea di successi raggiunti giorno dopo giorno, senza mai una resa, portando avanti sempre la solita testi… “determinazione e studio”.

Discografico della  Divas Music Production – Label, Direttore artisico e musicale” UN MICROFONO PER SANREMO”, presidente vocal coach accademia di canto e musica  Divas Music Production – Label. Roma- Formia- Bucarest, diplomato nel 1987, presso il conservatorio di Frosinone “Licino Refice”, in : clarinetto, sotto la guida del maestro Vincenzo Buonomo; diplomato con il massimo dei voti. sassofono ; diplomato con il massimo dei voti. pianoforte complementare, sotto la guida del maestro Maria Teresa Conte,  massimo dei voti nel diploma di perfezionamento, all’esito di corso di studi triennale, presso l’accademia musicale “ Amadeus Mozart” di Ginevra ( Svizzera ), sotto la guida del maestro Richard Stolzman e del primo clarinetto dell’orchestra di Vienna M° karl leister. Diplomato con il massimo dei voti ( 10/10) laurea intenazionale di canto pop, r & b, jazz, rock.

Nel 1987 suona nell’orchestra dell’accademia di S. Cecilia come clarinetto aggiunto con la direzione del maestro leonard Bernstein, si esibisce come solista, nel 1989, in Città del Vaticano , al cospetto di sua santità Giovanni paolo II, in occasione della visita del premier russo Gorbaciov, nel 1988 suona a Roma, come clarinetto aggiunto, nell“Aida”di Verdi, con l’orchestra dell’opera , con la direzione del Maestro Riccardo Muti .

Presta servizio militare come primo clarinetto nella banda nazionale dell’Esercito italiano e, successivamente, come primo clarinetto nella banda nazionale della Polizia di Stato. Concerto come solista nella repubblica di Malta, in occasione dei festeggiamenti per i 25 anni di indipendenza, diplomato in molteplici corsi di interpretazione musicale e canto jazz, pop. r&b. direttore artistico presso la santa sede vaticana concerto di artisti emergenti.

Potremmo scrivere all’ infinito e riempire intere biblioteche della famigerata arte musicale del Maestro Rocco Palazzo, una figura che domina la semplicità nella complessa ed unica espressione di un uomo che ha fatto di se stesso uno statuario esempio per i giovani di oggi e tutti i suoi allievi.

Impegnato negli ultimi tempi per la selezione per il festival Bucharest in Music dal 4 al 7 aprile includendo le selezioni per talent “The Voice” e X Factor Italia”.

Lo Staff di Grande Musica segue da tempo questa nobile-poetica figura … non solo per le qualità musicali, ma specialmente per la sua espressione serena, accogliente e di una indiscussa disponibilità ad ascoltare.      

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *